I Libri che mi sono rimasti nel ❤

venerdì 5 luglio 2013

Il Settimo Inferno, James Patterson

Un imperdibile thriller di James Patterson, “semplicemente l’autore di thriller più venduto nel mondo” - Panorama

Una delle coppie più affiatate di scrittori Thriller Patterson-Paetro in un imperdibile Il Settimo Inferno, un'indagine delle donne del club omicidi.



Titolo: Il Settimo Inferno
Autore: James Patterson
Co-Autore: Maxine Paetro

Casa Editrice: Tea - Longanesi
  • Collana: Teadue
  • Genere: Thriller
  • pagine: 302
  • Prezzo: 8.90€







Due brutali assassini sono legati da un patto efferato: annegare nel fuoco i peccati dell'America. Colpiscono le coppie, le aggrediscono in casa loro, e il gioco perverso si conclude con un incendio letale. E nel fuoco scompare anche qualsiasi traccia... Ma non basta: da un caso "caldo" a un caso "freddo", una pista morta che si riapre grazie a un nuovo indizio. La scomparsa di Michael Campion ha colpito profondamente l'opinione pubblica. Tutti si sono appassionati alla storia del figlio del governatore, un ragazzo malato e adorato dalla gente per la sua sensibilità e intelligenza. Ora però sembra che non sia rapimento, ma omicidio. La giovane prostituta Junie Moon alla fine ha confessato l'irreparabile... Ma è davvero tutto come sembra? Le pressioni su Lindsay Boxer e sul collega Rich Conklin perché risolvano al più presto i casi crescono a dismisura, e questo li fa avvicinare come non era mai accaduto prima, portando Lindsay sull'orlo del crollo emotivo. Ma le Donne del Club Omicidi sono pronte a correre in suo aiuto anche questa volta, disposte come sempre a rischiare anche in prima persona...

Miei cari Book Lovers!
Oggi vi ho salutato in un modo leggermente differente, con una frase di Panorama che vi faceva da introduzione al libro che ho appena terminato, per chi mi segue anche su Facebook circa due ore fa!
Questo per me è stato il primissimo Thriller di Patterson, solitamente (anche se lui è uno degli scrittori di Thriller più famosi) leggi altri autori, pensavo che difficilmente qualcuno avrebbe retto per me, il confronto con il mio autore preferito.. mi sbagliavo.

Ovviamente non ho ancora letto i libri che compongono la collana delle Donne del Club omicidi, quindi non ho nessuna familiarità con i personaggi e non conosco bene le loro vicende, ma di una cosa sono sicura sono completamente coinvolgenti. 
E' incredibile come Patterson e Paeto siano riusciti a creare un capolavolo come questo inserendo nello stesso libro ben due storie. Inizialmente pensavo che fossero ben distinte tra loro e avevo il timore di nonosse il loro modo di scrivere thriller, mi sbagliavo, in qualche modo sono legate anche se pur lontanamente.

Preso da ILLIBRAIO.IT

"Hawk aveva i capelli corti, biondi, con la riga di lato, e parlava come un libro stampato. Pidge era più grande e grosso, un metro e novanta o giù di lì, forte come un toro, con due mani gigantesche, capelli lunghi castani. Due ragazzi all'apparenza perbene, colti, educati... Pidge prese un altro regalo e lo scosse, mentre Hawk si avvicinava a Peggy Jablonsky. La donna emise un verso implorante. Non riusciva a parlare perché anche lei aveva la bocca tappata con un calzino. A Henry si strinse il cuore, nel vedere la sua espressione supplichevole. Hawk le fece una carezza sulla testa biondissima e sulla guancia bagnata di lacrime. «Adesso apriamo tutti i regali» disse. «E poi decideremo se ammazzarvi o no.»"

La scrittura di Patterson e Paeto è molto coinvolgente, mi sono ritrovata spesso, durante la lettura, a pensare e paragonare questi due scrittori al mio preferito Michael Connelly e ho trovato anche differenti analogie tra loro. Entrambi coinvolgono il lettore e lo legano ai personaggi principali, solitamente quasi tutti poliziotti e pubblici ministeri. Ma sanno anche farti appassionare ai casi su cui si indaga e il lettore si trova anche senza volerlo a indagare con loro, a pensare alle prove raccolte e all'assassino. 
E' spettacolare quando certi autori sanno renderti partecipe del loro capolavoro!
Questo libro era pericoloso! non riuscivo a smettere di leggerlo
ovviamente ho adorato talmente tanto questo libro da non accorgermi di un MEGA DIFETTO, o almeno per me lo è! Odio e ripeto Odio quando leggo un libro trovare i capitoli baby... sono cortissimi e la cosa assurda è che il capitolo seguente parla della stessa vicenda tratta nel capitolo precedente... Ovviamente capisco i capitolo corti quando nel caso di un Thriller si passa da una scena all'altra ma non se si parla della stessa cosa.. 
Ecco questo era l'unico difetto xD
Le storie che vengono raccontate in questo Thriller sono .. (ho perso la parola accidenti!) .. sono ... legate a doppio filo con le vicende delle protagoniste nella loro vita privata. Questa unione rende il libro più realistico e per il lettore secondo me è più facile identificarsi in una delle donne del club omicidi.


2 commenti:

  1. mi sono unita al tuo blog
    da poco ne ho aperto uno anch'io,se ti va di passare e unirti mi fa piacere.ciao
    http://libricheamore.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia

      Mi sono unita al tuo blog con moltissimo piacere e sono felice che tu lo abbia fatto con me! Spero di sentirti presto

      Elimina